Attrezzatura della costruzione grezza

Terminato l’avanzamento e il rivestimento interno della Galleria di base del Ceneri, si procede alla posa delle attrezzature di costruzione grezza con gli impianti meccanici, elettrici e di ventilazione, senza i quali sarebbe impossibile garantire l’esercizio dell’opera.

Per semplificare lo stoccaggio dei ricambi e i processi di omologazione, nella Galleria di base del Ceneri si utilizzano – per quanto possibile – i medesimi componenti delle attrezzature di costruzione grezza impiegati nella Galleria di base del San Gottardo, soprattutto per quanto riguarda le porte, gli impianti di ventilazione e i pavimenti tecnici dei 48 cunicoli trasversali.

Vi sono due ambiti delle attrezzature di costruzione grezza che presentano differenze con la Galleria di base del San Gottardo.
Alla Galleria di base del Ceneri non è prevista una centrale di ventilazione. 50 ventilatori assiali, ubicati in prossimità dei portali e al centro della galleria, garantiranno la necessaria ventilazione della medesima in fase di manutenzione e in caso d’emergenza.
A differenza della Galleria di base del San Gottardo, in quella del Ceneri le acque luride e quelle d’infiltrazione della montagna non vengono scaricate separatamente. Essendo le acque ipogee in quantità decisamente minore, in questo caso è possibile optare per uno smaltimento con «sistema misto».