Galleria di base del Ceneri

È solo con la realizzazione dei 15,4 km della Galleria di base del Ceneri che la ferrovia di pianura continua da Altdorf a Lugano diventerà realtà. La Galleria di base del Ceneri è, dopo quella del San Gottardo e del Lötschberg, il terzo maggiore progetto di tunnel ferroviario della Svizzera.

La Galleria di base del Ceneri è costituita, analogamente a quella del San Gottardo, da due canne a binario unico distanti tra loro circa 40 m e collegate l’una all’altra da cunicoli trasversali ogni 325 m. Vista la sua lunghezza non sono necessari cambi corsia né stazioni multifunzionali.

Su commissione del Cantone Ticino è in corso di realizzazione la «bretella Locarno–Lugano» a servizio del traffico regionale ticinese, che consentirà un collegamento diretto tra Lugano e Locarno e di ridurre i tempi di percorrenza dagli odierni 58 a 30 minuti.

Per collegare la Galleria di base del Ceneri alle linee ferroviarie esistenti, al Nodo di Camorino sono state realizzate varie opere, tra cui un nuovo cavalcavia a quattro binari sopra l’autostrada A2 e due viadotti ferroviari a binario unico sovrastanti il nuovo sottopasso della strada cantonale a quattro corsie.

L’inaugurazione e la messa in esercizio della Galleria di base del Ceneri è prevista per il 2020.

Stato dei lavori