Messa in servizio

 

Prima che i treni possano circolare nella Galleria di base del Ceneri, sarà necessario collaudare approfonditamente tutti gli impianti, effettuare svariati chilometri di prove sul campo e provvedere alla formazione del personale. Soltanto nel momento in cui tutto sarà perfettamente funzionante, le FFS riceveranno l’autorizzazione d’esercizio dalla Confederazione.

Terminata la posa e conclusa con successo la prova parziale di tutti i componenti e gli impianti, ha inizio la vera e propria messa in esercizio dell’intero tratto di galleria, suddivisa in:

Test di integrazione globale
Prima di dare il via all'esercizio di prova va assicurato che i dispositivi e gli impianti presenti soddisfino i requisiti in tutte le modalità d’esercizio e adempiano alle funzioni richieste in modo impeccabile. Nel corso di un cosiddetto test di integrazione globale si procede pertanto a testare e verificare sistematicamente l’interazione tra tutti i componenti e i sotto- sistemi, la loro integrazione nelle tecniche di controllo di livello superiore e il collegamento alla restante rete delle FFS.

Esercizio di prova
Nelle vesti di esecutrice, AlpTransit San Gottardo SA certifica la funzionalità e il rispetto dei requisiti di sicurezza. Durante l’esercizio di prova, occorrerà innanzitutto procedere con opportune corse di misurazione per raccogliere ed esaminare le informazioni dettagliate relative a determinati sottosistemi, dopodiché si testerà a fondo l’interazione tra tutti i componenti della galleria con ulteriori corse.

Test operativo
Il successivo test operativo si svolgerà sotto la responsabilità principale delle FFS, il futuro gestore. Solo una volta dimostrato che la circolazione dei treni merci e passeggeri, l’impiego di personale e la gestione delle emergenze funzioneranno senza intoppi, l’Ufficio federale dei trasporti rilascerà l’autorizzazione all’esercizio regolare.