Comunicato stampa

Galleria di base del Ceneri. Iniziati i lavori di posa della tecnica ferroviaria

26. luglio 2017

Al portale nord della Galleria di base del Ceneri sono iniziati, nella canna est, i lavori di posa della tecnica ferroviaria. Nel corso dei prossimi anni i 15,4 km di galleria di base che separano Camorino da Vezia saranno dotati di infrastrutture quali binari, linea di contatto, alimentazione di corrente elettrica e di trazione, impianti di telecomunicazione e sicurezza e tecnica di comando. Nel 2020 la Galleria di base del Ceneri sarà quindi pronta per l’esercizio secondo orario.

Dall’autunno del 2016 procedono a pieno ritmo i lavori di realizzazione del piazzale installazione della tecnica ferroviaria a Camorino. Sui circa 60 000 m2 di superficie sono stati allestiti centrali di comando, capannoni, officine e uffici che fungeranno da base logistica per la posa degli impianti di tecnica ferroviaria.

Posa dei binari

A Vigana al portale nord della Galleria di base del Ceneri, sono iniziati i lavori di posa dell’infrastruttura di tecnica ferroviaria nella canna est, con il primo tratto di binari senza massicciata. Sono già stati posati 200 metri di binari, di cui attualmente sono in corso il controllo qualità. Una volta terminato il controllo, gli specialisti dell’armamento ferroviario potranno continuare con la posa dei binari senza massicciata in direzione del portale sud di Vezia. Anche nella canna ovest inizieranno a breve i lavori con l’installazione di un binario ausiliario. Nei momenti di punta saranno circa 200 le persone impegnate nella posa della tecnica ferroviaria all’interno della Galleria di base del Ceneri.

Impianti elettromeccanici

Una volta posati i binari si procederà all’installazione della linea di contatto (catenaria rigida) e degli impianti elettrici per l’alimentazione dei sistemi di tecnica ferroviaria e delle installazioni specifiche della galleria, degli impianti di telecomunicazione, della tecnica di comando e dei sistemi di sicurezza. Dalla primavera del 2020 si svolgerà l’esercizio di prova, coordinato da AlpTransit San Gottardo SA, con cui testerà la complessa interazione tra tutti gli i sistemi installati all’interno della Galleria di base del Ceneri. La responsabilità del successivo test operativo sarà principalmente in capo alle FFS. Come da programma lavori, la Galleria di base del Ceneri sarà pronta per la messa in esercizio con il cambio d’orario nel mese di dicembre del 2020.

AlpTransit San Gottardo SA

Alptransit San Gottardo SA è il committente per la realizzazione della nuova ferrovia transalpina sull’asse del San Gottardo, con le Gallerie di base del San Gottardo e del Ceneri. Fondata nel 1998, AlpTransit San Gottardo SA è un’affiliata delle FFS con sede a Lucerna e succursali ad Altdorf, Sedrun e Bellinzona contando circa 140 collaboratori.

Quattro lotti per la tecnica ferroviaria

Per la posa della tecnica ferroviaria nella Galleria di base del Ceneri, AlpTransit San Gottardo SA ha deliberato quattro lotti.

Lotto tecnica ferroviaria e logistica. Il consorzio Mons Ceneris (società capofila Mancini & Marti SA, Bellinzona; Marti Contractors Ltd., Moosseedorf; Marti Tunnelbau AG, Moosseedorf; Pizzarotti SA - Impresa Generale Costruzioni, Bellinzona; Pizzarotti & C. S.p.A. - Impresa Costruzioni, Parma; GCF S.p.A.– Generali costruzioni Ferroviarie, Grottaglie; Gefer S.p.A., Roma) è responsabile della progettazione, fornitura, posa e messa in esercizio dei binari (binari senza massicciata in galleria, binari con massicciata lungo le tratte all’aperto) e degli scambi all’interno della Galleria di base del Ceneri. Ad AMC compete altresì la realizzazione, l’esercizio e lo smantellamento dell’area di installazione di Camorino e l’intera logistica di trasporto e trasbordo per la posa della tecnica ferroviaria nella Galleria di base del Ceneri e lungo la nuova tratta all’aperto a nord.

Lotto tecnica ferroviaria e coordinamento generale. Il consorzio CPC (società capofila Cablex AG, Berna; Porr Suisse AG, Altdorf; Società ltaliana per Condotte d'Acqua S.p.A., Roma; LGV Impresa costruzioni SA, Bellinzona; Cossi Costruzioni S.p.A., Sondrio) è responsabile della progettazione, fornitura, posa e messa in esercizio degli impianti di tecnica ferroviaria (corrente di trazione 16.7 Hz, alimentazione di corrente 50 Hz e cavi, rete di telecomunicazione fissa e radio) nella Galleria di base del Ceneri, lungo la nuova tratta all’aperto a nord e negli edifici della tecnica ferroviaria di Vigana e Vezia, nonché del coordinamento generale tra tutte le imprese coinvolte. A CPC compete altresì la realizzazione, l’esercizio e lo smantellamento delle infrastrutture fisse sull’area di installazione di Camorino nonché la realizzazione, l’esercizio e lo smantellamento dell’area di installazione di Vezia.

Lotto tecnica di comando della galleria. Il consorzio ALU (Nokia Schweiz, Zurigo) è responsabile della progettazione, fornitura, posa e messa in esercizio della tecnica di comando per la nuova linea della Galleria di base del Ceneri, con relativa integrazione nella tecnica di comando e nei sistemi periferici già esistenti della Galleria di base del San Gottardo. In tal modo si garantirà un sistema unico di comando delle Gallerie di base del San Gottardo e del Ceneri che sarà monitorato e gestito dal Centro d’esercizio sud (Pollegio).

Lotto impianti di sicurezza.  L’impresa addetta agli impianti di sicurezza TRSS (Thales Rail Signalling Solutions AG, Zurigo) è responsabile della progettazione, fornitura, posa e messa in esercizio degli impianti di sicurezza, inclusa la tecnica di comando, nella Galleria di base del Ceneri e lungo le nuove tratte all’aperto nord e sud e della loro integrazione nei sistemi delle FFS. In tal modo si garantirà un sistema unico di impianti di sicurezza per le Gallerie di base del San Gottardo e del Ceneri che, analogamente alla tecnica di comando, sarà monitorato e gestito dal Centro d’esercizio sud (Pollegio).