Comunicato stampa

Giornata delle porte aperte

14. aprile 2018

Un successo di pubblico anche per questa edizione della giornata delle porte aperte al cantiere della Galleria di base del Ceneri. La possibilità di entrare in galleria, per la prima volta con il treno, ha richiamato un vasto pubblico. AlpTransit San Gottardo SA con i progettisti e le imprese impegnate nel progetto hanno infatti accolto circa 5’120 visitatori.  

Grazie anche alla bella giornata primaverile sono stati 5’120 i visitatori che hanno ricevuto, in prima persona, informazioni sullo stato dei lavori alla Galleria di base del Ceneri. Tra di loro moltissimi ticinesi ma anche la Svizzera tedesca e la vicina Italia erano ben rappresentate. Tutti hanno colto l’occasione di salire sul treno di cantiere e provare, per la prima volta, la sensazione di accedere alla Galleria di base del Ceneri tramite i binari definitivi.

Questa giornata ha permesso agli addetti ai lavori di informare il grande pubblico di quanto è stato fatto e quanto sarà ancora da fare per concludere il progetto della nuova trasversale ferroviaria di pianura attraverso la Svizzera. Oltre alle informazioni ricevute nei molti stand presenti è stato possibile, per la prima volta, dare un’occhiata all’interno dell’Edificio di tecnica ferroviaria. Una costruzione fondamentale per l’alimentazione elettrica della Galleria di base del Ceneri.

Sicuramente la gioia dei bambini, oltre al breve tratto in treno, è stato come sempre il particolarissimo parco giochi a loro dedicato. Infatti i quattro escavatori messi loro a disposizione sono stati utilizzati per tutta la giornata da provetti piccoli macchinisti che, sotto stretta sorveglianza del personale qualificato, si sono divertiti a spostare mucchi di terra.

La Pro Camorino ha invece collaborato con AlpTransit per garantire una piacevole sosta godereccia con appetitosi gnocchi e piacevoli momenti conviviali presso il capannone appositamente adibito.

Archiviata con successo anche questa edizione della giornata delle porte aperte, si pensa già al futuro con la continuazione dei lavori della tecnica ferroviaria, così da giungere pronti per la messa in esercizio della Galleria di base del Ceneri, prevista per la fine del 2020.