Aggiudicazione della tecnica ferroviaria alla Galleria di base del Ceneri: il Tribunale amministrativo federale ordina l’effetto sospensivo

Il Tribunale amministrativo federale ha ordinato l’effetto sospensivo ad entrambi i ricorsi contro l’aggiudicazione da parte di AlpTransit San Gottardo SA della tecnica ferroviaria alla Galleria di base del Ceneri (lotti “Armamento ferroviario e logistica” e “Tecnica ferroviaria e coordinazione generale”). Nel caso in cui le aggiudicazioni non dovessero crescere in giudicato entro la fine del corrente anno, non possono essere escluse ripercussioni tempistiche in merito alla messa in esercizio della Galleria di base del Ceneri nel 2019.

Il 12 agosto 2013, il Consiglio d’Amministrazione di AlpTransit San Gottardo SA ha aggiudicato il lotto “Armamento ferroviario e logistica” al consorzio Mons Ceneris, ditta capofila Mancini&Marti SA, di circa 96 mio CHF, e il lotto “Tecnica ferroviaria e coordinazione generale” al consorzio CPC, ditta capofila Cablex SA, di circa 129 mio CHF. Nel mese di settembre 2013, due ricorsi sono stati inoltrati al Tribunale amministrativo federale contro le due aggiudicazioni.

Ne consegue che alla luce di tale decisione incidentale del Tribunale amministrativo federale, i contratti con i consorzi aggiudicatari non potranno essere sottoscritti. Spetterà ora al Tribunale amministrativo federale esprimersi nel merito dei ricorsi, valutando la bontà o meno delle motivazioni dei ricorrenti. Allo stato attuale non è dato a sapere quando il Tribunale citato sarà in grado di emanare una decisione al riguardo.

La decisione del Tribunale amministrativo federale non ha conseguenze sulla messa in funzione della Galleria di base del San Gottardo nel 2016.