Aggiudicazioni della tecnica ferroviaria alla Galleria di base del Ceneri: il Tribunale amministrativo federale ha parzialmente accolto i ricorsi

Il Tribunale amministrativo federale ha parzialmente accolto i due ricorsi contro le aggiudicazioni della tecnica ferroviaria alla Galleria di base del Ceneri (lotti “Armamento ferroviario e logistica” e “Tecnica ferroviaria e coordinazione generale”). Le aggiudicazioni contestate sono state revocate e rimandate per un nuovo giudizio ad AlpTransit San Gottardo SA. Nei prossimi giorni AlpTransit San Gottardo SA analizzerà le due sentenze e deciderà come procedere. In questo momento non possono essere fatte dichiarazioni in merito alla messa in esercizio della Galleria di base del Ceneri nel 2019.

Il 12 agosto 2013, il Consiglio d’Amministrazione di AlpTransit San Gottardo SA ha aggiudicato il lotto “Armamento ferroviario e logistica” al consorzio Mons Ceneris, ditta capofila Mancini&Marti SA, Bellinzona, di circa 96 mio CHF, e il lotto “Tecnica ferroviaria e coordinazione generale” al consorzio CPC, ditta capofila Cablex SA, Berna, di circa 129 mio CHF.

Nel mese di settembre 2013, due ricorsi sono stati inoltrati al Tribunale amministrativo federale contro le due aggiudicazioni. I ricorsi riguardavano principalmente la valutazione dei criteri d’idoneità delle ditte vincitrici del bando d’appalto tramite AlpTransit San Gottardo SA. A fine ottobre 2013 Il Tribunale amministrativo federale ha ordinato l’effetto sospensivo ad entrambi i ricorsi. Il 14 marzo 2014 il Tribunale amministrativo federale ha parzialmente accolto i due ricorsi.

Contro le presenti decisioni del Tribunale amministrativo federale può essere interposto ricorso in materia di diritto pubblico al Tribunale federale entro un termine di 30 giorni dalle loro notifiche. Trattandosi di una causa ancora pendente, ATG non comunicherà altre informazioni.