Caduto il diaframma nel tubo ovest tra Erstfeld e Amsteg

Oggi, mercoledì 16 settembre 2009 poco prima delle ore 16.00, la fresa Gabi 2 ha frantumato gli ultimi metri di roccia che ancora dividevano Erstfeld da Amsteg nel tubo ovest della Galleria di base del San Gottardo. Il diaframma nel tubo est era già caduto il 16 giugno 2009.

L’ultimazione degli scavi in questo comparto della galleria è avvenuta con estrema precisione. In soli 18 mesi, la fresa meccanica ha divorato un percorso di 7.2 chilometri ed è quindi giunta ad Amsteg con un anticipo di sei mesi rispetto al previsto. Anche nel tubo est, a metà del giugno scorso, il diaframma era caduto con un semestre d’anticipo rispetto ai piani iniziali.

Alptransit San Gottardo SA è molto soddisfatta del grado d’avanzamento dei lavori per la costruzione della Galleria di base del San Gottardo, ha ribadito oggi il presidente della direzione Renzo Simoni. Grazie all’importante traguardo raggiunto in data odierna nel tubo ovest, i puri lavori di scavo della Galleria di base sotto il versante nord del Gottardo sono terminati. Sui circa 151.8 chilometri complessivi di gallerie, pozzi e cunicoli previsti sotto il San Gottardo ne sono ormai stati scavati 137, ossia il 91% del totale. La caduta del diaframma principale tra Sedrun e Faido avverrà presumibilmente tra la fine del 2010 e l’inizio del 2011.