Consegnati i due tubi del comparto Amsteg

Ad Amsteg è stato raggiunto un nuovo traguardo parziale verso la realizzazione della nuova Galleria di base del San Gottardo. Quasi otto anni dopo la firma del contratto d’opera, il Consorzio Gotthard-Basistunnel Nord (AGN) ha consegnato al committente AlpTransit San Gottardo SA i due tubi del comparto Amsteg completamente costruiti. La tratta Amsteg-Sedrun è così pronta per l’inizio dei lavori d’installazione della tecnica ferroviaria.

La consegna ha avuto luogo ad Amsteg mercoledì 9 dicembre 2009. I circa 11 km di galleria tra Amsteg e Sedrun sono così stati rimessi ad AlpTransit San Gottardo SA nei tempi previsti e rispettando i costi preventivati. Grazie anche alla già avvenuta verifica tecnica dei due tubi a Sedrun, ora l’intera tratta Amsteg-Sedrun è pronta per l’inizio dei lavori d’installazione della tecnica ferroviaria.

Il rispetto delle scadenze e dei costi ha potuto essere garantito soltanto grazie all’impegno e alla competenza dimostrati dai collaboratori del Consorzio AGN, dalla comunità d’ingegneri Gottard-Basistunnel Nord e da AlpTransit San Gottardo SA.

La caduta del diaframma principale nella Galleria di base del San Gottardo, lunga 57 km, avverrà presumibilmente nel novembre 2010. Tra Sedrun e Faido i minatori devono ancora scavare circa 4 km di roccia. Complessivamente, a tutt’oggi, sui circa 151.8 km complessivi di gallerie, pozzi e cunicoli previsti sotto il San Gottardo ne sono stati scavati il 93%. La messa in esercizio commerciale della Galleria di base del San Gottardo è prevista per fine 2017.