Continua con successo la collaborazione di AlpTransit San Got-tardo con le associazioni ambientaliste svizzere

Prosegue con successo la collaborazione di AlpTransit San Gottardo SA con le associazioni ambientaliste svizzere, dotate della facoltà di ricorso. A questa conclusione sono giunti gli esponenti delle associazioni ambientaliste svizzere, rappresentate dal Dr. Martin Furter, in occasione di una visita ai cantieri della Galleria di base del Ceneri lo scorso  29 ottobre 2010. Le associazioni ambientaliste attestano a ATG di avere accordato una notevole importanza alla protezione dell’ambiente tanto nella progettazione quanto nell’esecuzione dell’opera.

Da anni le organizzazioni ambientaliste svizzere si recano regolarmente sui cantieri gestiti da AlpTransit San Gottardo SA nell’ambito del progetto NTFA. Queste visite consentono alle organizzazioni impegnate a livello nazionale nella tutela dell’ambiente (Pro Natura, Rheinaubund Fondazione svizzera per la salvaguardia del patrimonio nazionale, Fondazione svizzera per la protezione e la cura del paesaggio, Associazione svizzera per la protezione degli uccelli ASPU BirdLife Svizzera, Associazione svizzera dei trasporti e WWF Svizzera), di fare il punto della situazione riguardo all’attuazione di provvedimenti di protezione ambientale in parte risultanti dai loro ricorsi.

In occasione dell’evento informativo del 29 ottobre 2010, al centro dell’interesse vi erano i quattro cantieri della Galleria di base del Ceneri: Nodo di Camorino, Vigana, Sigirino e Vezia. Molteplici e di varia natura sono gli aspetti ambientali che devono essere considerati. Sono state presentate le misure volte ad attuare la protezione dell’aria, la protezione contro il rumore, la gestione dei materiali, la protezione delle acque e del suolo e la lotta alle neofiti. Inoltre i presenti hanno potuto visionare e farsi un’idea del deposito di materiale di scavo di Sigirino e del futuro passaggio faunistico Dosso di Taverne.

In conclusione, il rappresentante delle organizzazioni ambientaliste svizzere ha espresso gratitudine per la collaborazione positiva e sempre attenta agli interessi dell’ambiente.