Firmato il contratto per i mezzi di sollevamento nei pozzetti di Sedrun

AlpTransit San Gottardo SA e l'impresa SIEMAG Tecberg srl hanno firmato il contratto per i mezzi di sollevamento nei pozzi di Sedrun profondi 800 m. I mezzi di sollevamento serviranno per i lavori di ispezione e di manutenzione. Il montaggio comincerà nel mese di agosto 2013.

Il volume complessivo dei lavori assegnati al "Lotto D - Mezzi di sollevamento pozzi Sedrun" ammonta a circa 18 milioni di franchi. La prestazione da parte dell'impresa SIEMAG Tecberg GmbH comprende la progettazione e lo sviluppo dei mezzi di sollevamento negli 800 metri dei pozzi verticali di Sedrun così come la loro produzione, installazione e messa in servizio.

I mezzi di sollevamento nel pozzo 1 serviranno anzitutto come piattaforma di ispezione per il controllo del materiale di costruzione dei pozzi, così come degli acquedotti e dei cavi ivi montati durante la fase di esercizio della Galleria di base del San Gottardo. Inoltre, verranno utilizzati anche per lavori di manutenzione o per la sostituzione o la rimessa a nuovo di cavi. Per l'ispezione del secondo pozzo verrà installato un argano mobile con cesto d'ispezione. Questo potrà essere messo in azione nel caso di evacuazione ai mezzi di sollevamento nel pozzo 1.

Il montaggio dei mezzi di sollevamento nel pozzo 1 inizierà nel mese di agosto 2013 e proseguirà fino alla primavera 2014. In seguito, nell'ambito della messa in opera, i mezzi di sollevamento saranno integrati alla tecnica ferroviaria.

L'installazione dei mezzi di sollevamento non preclude la realizzazione di un futuro ascensore nell'ambito del progetto Porta Alpina.

[Translate to Italiano:] Stephan Sartor von SIEMAG Tecberg und Renzo Simoni von der AlpTransit Gotthard AG unterzeichnen den Werkvertrag für die Hebeeinrichtungen in Sedrun.

[Translate to Italiano:] Stephan Sartor von SIEMAG Tecberg und Renzo Simoni von der AlpTransit Gotthard AG unterzeichnen den Werkvertrag für die Hebeeinrichtungen in Sedrun.