Firmato il contratto per il lotto principale della Galleria di base del Ceneri

Oggi, martedì 20 ottobre 2009, AlpTransit San Gottardo SA ed il consorzio italo-svizzero Condotte Cossi hanno firmato il contratto d’opera per il lotto principale (lotto 852) della Galleria di base del Ceneri. Con la firma odierna viene data definitivamente luce verde all’inizio vero e proprio dei lavori di scavo.

Il Consorzio Condotte Cossi è costituito dalle ditte Società italiana per Condotte d’acqua SpA (Roma), Cossi SpA (Sondrio) e Cossi SA (Lugano). Il volume complessivo dei lavori assegnati al lotto principale della Galleria di base del Ceneri ammonta a circa 1 miliardo di franchi.

Renzo Simoni, Presidente della direzione di AlpTransit San Gottardo SA, si è detto entusiasta per il nuovo traguardo raggiunto: “Con la firma di questo contratto entriamo finalmente nella fase  cruciale anche per quel che riguarda la Galleria di base del Ceneri. La visione di una ferrovia di pianura attraverso le Alpi si fa sempre più concreta!”, ha sottolineato.

Questo lotto comprende in particolare lo scavo ed il rivestimento delle due canne della Galleria di base del Ceneri, partendo dalla Caverna Operativa di Sigirino, sia verso sud sia verso nord. A fine novembre 2009 il Consorzio Condotte Cossi riceverà in consegna le prime aree esterne a Sigirino mentre l’accesso al cantiere sotterraneo è previsto per il gennaio 2010. I lavori di scavo saranno verosimilmente completati entro il 2015. In seguito verranno eseguite le installazioni di tecnica ferroviaria. La messa in esercizio della Galleria di base del Ceneri è prevista per la fine del 2019.

Con i suoi due tubi di 15.4 km di lunghezza tra il portale di Vigana, a Camorino, e quello di Vezia, la Galleria di base del Ceneri rappresenta il terzo tunnel svizzero in ordine d’importanza, dopo le Gallerie di base del San Gottardo e del Lötschberg, ed è un’opera irrinunciabile per raggiungere l’obiettivo di una nuova ed ininterrotta trasversale ferroviaria di pianura attraverso la Svizzera. La Galleria di base del Ceneri è dunque il logico complemento a sud della Galleria di base del San Gottardo e permetterà di ridurre notevolmente i tempi di percorrenza ferroviaria tra i principali centri della Svizzera tedesca, il Ticino e l’Italia.