Gallerie di base del San Gottardo e del Ceneri: i lavori procedono a pieno regime

I lavori ai cantieri di AlpTransit San Gottardo SA procedono a pieno ritmo. Alla Galleria di base del Ceneri è stata scavata più della metà dei 40 km di gallerie e cunicoli. Alla Galleria di base del San Gottardo invece ci si concentra sull’installazione della tecnica ferroviaria.

Alla Galleria di base del San Gottardo, nel mese di febbraio l’impresa generale Transtec Gotthard ha iniziato la posa del binario senza massicciata a partire dal portale nord di Erstfeld. A inizio settembre nel tubo est tra Erstfeld e Sedrun è terminato l’ultimo intervallo d’installazione del binario senza massicciata. Il Consiglio federale durante la sua visita del 5 settembre 2012 ha potuto quindi percorrere i binari definitivi da Erstfeld fino alla stazione multifunzionale di Sedrun. Nel tubo ovest, al momento vengono posati i binari nel tubo ovest. Nella Galleria di base del San Gottardo, in parallelo ai lavori della tecnica ferroviaria, sono in corso i lavori di rifinitura interna. Lungo la tratta a cielo aperto a nord del portale di Erstfeld sono in costruzione diverse opere. A sud, al Nodo della Giustizia, sono in corso i lavori che permetteranno l’integrazione della nuova linea alla linea esistente. Su tutti i piazzali d’installazione di costruzione grezza sono in corso i primi lavori di smantellamento. La messa in esercizio della Galleria di base del San Gottardo è prevista per la fine del 2016.

Alla Galleria di base del Ceneri sono stati scavati quasi 22 km, ossia più del 55% dell’intero sistema di gallerie e cunicoli, lungo in totale quasi 40 km. Ai fronti di scavo in direzione sud il vantaggio sul programma lavori è aumentato da due a quattro mesi. AlpTransit San Gottardo SA e il Consorzio Condotte Cossi prevedono che questa tendenza positiva verrà mantenuta. Gli avanzamenti in direzione nord accusano un ritardo di sette mesi sul programma lavori, causato soprattutto da difficoltà geologiche. Renzo Simoni, Presidente delle Direzione di AlpTransit San Gottardo SA, è però fiducioso che la messa in esercizio della Galleria di base del Ceneri avverà come pianificato alla fine del 2019: „Al momento stiamo valutando delle misure per aumentare le prestazioni di avanzamento, ottimizzare la sistemazione interna e con ciò compensare il ritardo“.

Anche Duccio Astaldi, Presidente del Consorzio Condotte Cossi, è certo che i ritardi all’avanzamento nord possano essere ridotti. Di grande importanza è però il benessere dei minatori: „Per quanto attiene alla sicurezza sul lavoro, grazie alle stretta collaborazione con AlpTransit San Gottardo SA, la direzione lavori e la SUVA si riscontra un’incidenza di infortuni al di sotto dei valori medi federali”.L’obiettivo è aumentare ulteriormente la sicurezza sul lavoro per i minatori. In quest’ottica il Consorzio ha firmato una lettera d’intenti con le associazioni sindacali. Duccio Astaldi segnala inoltre che negli ultimi tre anni Condotte Cossi ha lavorato a stretto contatto con realtà imprenditoriali locali e della svizzera interna. La percentuale degli acquisti perfezionati con fornitori e/o imprenditori svizzeri, rapportata al costo totale sostenuto dal consorzio, raggiunge attualmente l’ 85%.

Avanzamento convenzionale all'esplosivo a Sigirino.