Gli ingegneri addetti alle misurazioni hanno svolto un lavoro di grandissima precisione

Capolavoro della misurazione nella galleria ferroviaria più lunga del mondo. Il 15 ottobre 2010 la caduta del diaframma nella Galleria di base del San Gottardo ha fatto registrare uno scarto di soli 8 centimetri in orizzontale e di 1 cm in verticale. Al convegno degli specialisti dell'ETH di Zurigo, la precisione raggiunta è stata apprezzata dai circa 300 ingegneri addetti alle misurazioni provenienti dalla Svizzera, Germania e Austria.

Sono state tematizzate le sfide lanciate alla geomatica, in particolare alla misurazione, da grande progetto come quello della Galleria di base del San Gottardo. Hilmar Ingensand, professore di geodesia ingegneristica, ha evidenziato i grandi sviluppi raggiunti negli ultimi 20 anni dai sensori e metodi di misurazione. Ha spiegato il nesso con il progresso del progetto AlpTransit San Gottardo e l'influsso positivo esercitato sull'esteso ambiente professionale della geomatica.  Il capo progetto generale del consorzio misurazione Galleria di base del San Gottardo, Roland Stengele, illustrava i molteplici compiti di misurazione dal punto di vista della misurazione del committente. Con esempi spiegava come, in un progetto di queste dimensioni, si potevano mettere in pratica in loco nella galleria le importanti basi teoriche.

Nella Galleria di base del San Gottardo lavorano complessivamente circa 100 specialisti di geomatica, sia per il committente, sia come incaricati delle imprese di costruzione. Le sfide poste alla misurazione nel progetto AlpTransit sono complesse. I numerosi cantieri, le loro complicate interdipendenze e l'attività che si svolge 24 ore su 24 esigono molto dal lavoro di misurazione. Anche visuali libere e calma, due altri fattori di successo per l'elevata precisione della misurazione, che nei cantieri in galleria non sono sempre facili da realizzare.

„Con precisione millimetrica attraverso il San Gottardo“
Il convegno degli specialisti del 29 ottobre 2010 è stato organizzato dalla geomatica dell'AlpTransit San Gottardo SA, committente della NEAT asse San Gottardo, e  dall'ETH Zurigo (cattedra tecnica di misurazione geodetica e geodesia ingegneristica, professore Dr. H. Ingensand). L'AlpTransit San Gottardo SA è il committente, su incarico della Confederazione, della nuova trasversale ferroviaria alpina sull'asse del San Gottardo, con le gallerie di base del San Gottardo e del Ceneri.