Messa sotto tensione degli impianti di corrente di trazione nella Galleria di base del Ceneri per l’esercizio di prova

Il 1° marzo 2020 inizia l’esercizio di prova nella Galleria di base del Ceneri. Per questo tutti gli impianti elettrici dei 15,4 km di galleria e delle tratte a cielo aperto nord (Nodo di Camorino) e del portale sud di Vezia verranno messi sotto tensione. Durante l’esercizio di prova verranno eseguite corse ad alta velocità. La permanenza in galleria e nei pressi delle tratte di collegamento è letale e pertanto assolutamente vietata.

Prima della consegna alle FFS della Galleria di base del Ceneri prevista a fine agosto 2020, AlpTransit San Gottardo SA deve fornire le prove che tutti i sistemi funzionino perfettamente. Per questo motivo da inizio marzo a fine agosto 2020 verrà eseguito l’esercizio di prova con centinaia di corse di prova. Le corse verranno svolte sia in galleria che sulle tratte di collegamento tra Bellinzona e Lugano.

Gli impianti di linea di contatto sono sotto tensione 15'000 Volt. La vicinanza a 1,5 metri può portare a una immediata scossa elettrica mortale. È pertanto vietato sostare nei pressi dei binari o arrampicarsi sul portale della galleria, sulla catenaria o sulle carrozze. Inoltre, vicino o sopra agli impianti ferroviari non possono essere utilizzati droni o maneggiati tubi d’acqua.

Conferenza stampa per l’esercizio di prova alla Galleria di base del Ceneri

AlpTransit San Gottardo SA organizza mercoledì 1° aprile 2020 alle 10.00 a Giubiasco una conferenza stampa. Insieme alle FFS, ATG informerà in merito allo stato dell’esercizio di prova della Galleria di base del Ceneri. I rappresentanti dei media avranno inoltre la possibilità di partecipare all’esercizio di prova con un viaggio in treno in galleria. L’invito alla conferenza stampa seguirà a metà marzo 2020.