Posata l’ultima traversina nella Galleria di base del San Gottardo

Oggi, 31 ottobre 2014, a mezzogiorno sono stati posati gli ultimi binari nella Galleria di base del San Gottardo. A circa 54 m dal portale sud, l’impresa ha gettato la “traversina d’oro”. Un momento epocale per tutti gli operatori coinvolti e un’importante pietra miliare per il pro-getto. La sola posa ha richiesto ben 39 mesi di lavoro, con l’installazione di 290 km di binari. La galleria ferroviaria più lunga del mondo è finalmente percorribile senza interruzioni in tutti i suoi 57 km di lunghezza con locomotive diesel.

Alle ore 12.00 esatte di oggi, il treno del calcestruzzo realizzato appositamente per la Galleria di base del San Gottardo ha compiuto la sua ultima corsa. La “traversina d’oro” della soletta è stata gettata con una solenne cerimonia all’interno del tunnel. Nel complesso, il general contractor Transtec Gotthard ha impiegato circa 131 000 m3 di calcestruzzo, trasportato in galleria 380 000 traversine monoblocco e posato 290 km di rotaie. 125 circa sono gli operai che, a turni, hanno lavorato 7 giorni su 7, 24 ore su 24.

Nella Galleria di base del San Gottardo la soletta è un fattore essenziale per la posa degli impianti tecnico-ferroviari, dal momento che garantisce il trasporto su rotaia di tutte le infrastrutture successive. Ora che è terminata la posa della soletta, si conclude la prima grande tranche della tecnica ferroviaria.

Renzo Simoni, presidente della Direzione di AlpTransit San Gottardo SA, si è dichiarato estremamente soddisfatto: «Un’importante pietra miliare nella Galleria di base del San Gottardo è stata raggiunta nei tempi previsti. I lavori procedono come da programma. Le previsioni di apertura a giugno 2016 sono corrette». Anche Marco Hirzel, presidente di Transtec Gotthard, commenta con piacere quanto raggiunto: «La posa della tecnica ferroviaria nella galleria su rotaia più lunga del mondo è estremamente complessa. Soltanto grazie alla collaborazione di tutte le 720 persone circa coinvolte in questi lavori riusciremo a raggiungere il nostro obiettivo, ossia la consegna puntuale della galleria».

Anche le altre opere sull’asse del San Gottardo procedono come da programma. I piazzali d’installazione lungo la Galleria di base del San Gottardo sono già in fase di smantellamento e ricoltivazione. Nell’autunno del 2015 inizierà l’esercizio di prova in tutta la Galleria di base del San Gottardo. Il 2 giugno 2016 e nel weekend a seguire vi saranno i festeggiamenti per l’inaugurazione della galleria. L’integrazione regolare nella rete FFS avverrà nel mese di dicembre del 2016.

Nella Galleria di base del Ceneri i lavori di scavo procedono a pieno ritmo. Risulta già scavato l’85% dell’intero sistema di galleria. Dopo che il Tribunale federale ha confermato le decisioni iniziali sugli appalti, possono proseguire anche i lavori di pianificazione e progettazione della tecnica ferroviaria. Il termine sinora previsto per l’entrata in esercizio della Galleria di base del Ceneri, dicembre 2019, rimane pertanto l’obiettivo di AlpTransit San Gottardo SA.