Prosegue con successo la collaborazione di AlpTransit San Got-tardo SA con le associazioni ambientaliste svizzere

Si conferma ottima la collaborazione tra AlpTransit San Gottardo SA (ATG) e le associazioni ambientaliste svizzere dotate di diritto di ricorso. Tali associazioni, rappresentate dal Dr. Martin Furter, lo hanno ribadito il 15 settembre 2009 al termine di una visita ai cantieri ATG di Bodio e Biasca, rilevando inoltre i forti accenti a favore della protezione dell’ambiente posti da ATG nella pianificazione e nella realizzazione delle proprie opere.

Questi periodici sopralluoghi e visite ai cantieri sono ormai da più di 12 anni parte integrante della politica d’informazione aperta e trasparente di AlpTransit San Gottardo SA. Ciò permette alle associazione ambientaliste nazionali (Pro Natura, Rheinaubund, Fondazione svizzera per la salvaguardia del patrimonio nazionale, Fondazione svizzera per la protezione e la cura del paesaggio, Associazione svizzera per la protezione degli uccelli ASPU BirdLife Svizzera, Associazione svizzera dei trasporti e WWF Svizzera) di far tempestivamente confluire nel progetto le loro eventuali richieste a protezione dell’ambiente e del paesaggio. Quali istanze indipendenti, le associazioni verificano inoltre la conformità dell’applicazione delle misure di compensazione e di protezione ambientale nel quadro dell’esecuzione dei lavori.

In occasione delle visite a Bodio e Biasca del 15 settembre 2009, ATG ha mostrato ai rappresentanti delle associazioni diverse riserve naturali, aree rivitalizzate e zone umide realizzate finora quali misure a protezione dell’ambiente. L’incontro ha permesso uno scambio d’informazioni ed opinioni tra le parti rivelatosi nuovamente aperto e costruttivo. Quale bilancio finale al termine delle visite, le associazioni hanno lodato gli sforzi di ATG a protezione dell’ambiente su entrambi i cantieri.