Superata definitivamente e con successo la sacca di Piora

Analogamente a quanto avvenuto nel tubo est anche durante l'avanzamento nel tubo ovest non sono stati riscontrati problemi particolari. Il 20 gennaio 2009 la fresa meccanica ha cominciato a scavare i primi metri della sacca di Piora e due settimane più tardi, il 3 febbraio 2009, ha raggiunto il granito di Medels a nord della Piora. A un buon ritmo di 10 a 12 m al giorno la fresa è avanzata nella sacca di Piora, lunga circa 150 m. La roccia è rimasta stabile. Non vi sono segnalazioni di possibili deformazioni gravi oppure di venute d'acqua.
Per arrivare alla caduta del diaframma tra Faido e Sedrun nel tubo ovest mancano ancora 7.3 km, nel tubo est invece 6.4 km. Secondo il programma lavori la caduta del diaframma principale dovrebbe avvenire nel 2011. La messa in esercizio della Galleria di base del San Gottardo è prevista per fine 2017.