Verso il record mondiale: prosegue il conto alla rovescia

Se tutto andrà come previsto, il prossimo 15 ottobre tra Sedrun e Faido cadrà l’ultimo diaframma nella Galleria di base del Gottardo. I lavori di scavo avanzano secondo i piani. Al momento, nella canna est del futuro tunnel ferroviario più lungo del mondo, restano circa 241 metri da scavare. I preparativi per i festeggiamenti avanzano a pieno regime.

Dal lato di Faido, la fresa meccanica deve ancora divorare 232 metri di roccia, mentre da Sedrun si dovranno vincere ancora 9 metri tramite brillamenti. Nelle ultime settimane sono stati registrati buoni avanzamenti, con una media di 18 metri al giorno.

Caduta del diaframma principale il 15 ottobre
Il 15 ottobre 2010 verso le ore 14.00, la fresa meccanica proveniente da Faido verrà avviata per scavare gli ultimi metri di roccia in direzione di Sedrun. I minatori, un piccolo gruppo di persone implicate nel progetto, oltre ad alcuni ospiti, tra i quali il Ministro dei trasporti Moritz Leuenberger, potranno vivere la caduta del diaframma principale direttamente sul posto. Sotto la direzione del regista teatrale Volker Hesse, diversi artisti metteranno in scena otticamente e acusticamente questa importante tappa nella storia della Galleria di base del Gottardo. La magia delle masse rocciose alpine, così come la lotta tra uomo e montagna, saranno messe in evidenza in modo poetico e variato. Oltre a Volker Hesse, la rappresentazione vedrà la partecipazione di Roman Signer (artista delle esplosioni), Röbi Tobler, Christian Zehnder e Norbert Möslang (musicisti), Arthur Schneiter (suoni delle rocce), Angel Sanchez (fotografo) e Rolf Derrer (specialista delle luci). Il pubblico potrà assistere all’evento grazie alla sua trasmissione in diretta da parte delle Televisioni svizzero tedesca (SF), svizzera romanda (TSR) e svizzero italiana (RSI).

Un grazie alle persone implicate e alla popolazione locale
I minatori, le persone implicate nel progetto e gli ospiti del committente AlpTransit San Gottardo SA e dei consorzi Transco Sedrun e Arge TAT potranno partecipare a diversi eventi: tra Sedrun, Faido, Erstfeld e Lucerna sono previsti dei festeggiamenti per complessivamente circa 3500 persone. Si tratta di un ringraziamento soprattutto per il lavoro dei minatori, degli ingegneri e dei pianificatori. In collaborazione con i diversi Municipi, altri eventi si svolgeranno nei comuni che ospitano i nostri cantieri, quale riconoscimento per anni di buona collaborazione e comprensione reciproca. Gli abitanti dei comuni di Erstfeld e Bodio (dove si trovano i portali della Galleria) nonché di Sedrun e Faido saranno invitati personalmente. Una festa per il pubblico in generale non è invece prevista. Quest’ultima avrà luogo al momento dell’inaugurazione della futura Galleria di base del Gottardo, presumibilmente nel 2017.

Eventi per i rappresentanti dei media
Il 15 ottobre a Sedrun, alle ore 10.00, si terrà una conferenza stampa. I media interessati potranno inoltre partecipare ai festeggiamenti organizzati nell’officina di Sedrun, ai quali prenderanno parte anche circa 1000 minatori e persone implicate nel progetto. Alcuni rappresentanti dei media potranno recarsi nel tunnel nel punto preciso dove cadrà l’ultimo diaframma della galleria. Per ragioni di spazio e di sicurezza questi posti sono tuttavia estremamente limitati. L’iscrizione ed il successivo accreditamento sono obbligatori sia per l’evento nell’officina di Sedrun che per l’accesso al tunnel. I relativi inviti saranno spediti a metà settembre. L’accreditamento è da considerarsi valido soltanto dopo la ricezione di una conferma da parte di AlpTransit San Gottardo SA (invio: circa inizio ottobre) e non può essere in alcun caso assicurato. Per ulteriori informazioni sulla caduta del diaframma principale del Gottardo verrà attivata una rubrica riservata ai media sul sito www.57km.ch.